cs n 61 anno 2021 certificazioni anagrafiche presso rivendite di tabacchi

COMUNICATO STAMPA N. 61                          

 

 

Basta code negli uffici per avere un certificato. Sta per arrivare il servizio di estrazione di certificazioni anagrafiche presso le rivendite di tabacchi. A renderlo noto, l’assessore alla digitalizzazione Manuela Pepi.

 

“ Si tratta di un servizio agevole e pratico – spiega la Pepi – che attiveremo a breve per rendere di facile accesso a tutti e sempre, l’estrazione di un certificato. Nello specifico – spiega l’assessore –– i certificati anagrafici potranno essere richiesti anche nelle rivendite di tabacchi convenzionate con il nostro comune. Abbiamo voluto promuovere questa iniziativa in una logica di efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa e di miglioramento dei servizi offerti agli utenti. Con la realizzazione di tale progetto inoltre – ancora l’assessore – viene garantita una maggiore capillarità e flessibilità del servizio. In buona sostanza, ogni cittadino potrà avere in qualunque momento il rilascio di certificati senza dovere fare la fila presso gli uffici comunali, e solo durante gli orari lavorativi dei dipendenti. Naturalmente questa agevolazione offerta ai cittadini, è frutto di una convenzione con la federazione nazionale dei tabaccai e di un protocollo che garantirà la privacy dei dati tramite piattaforme predisposte, collegate con il database comunale. È stato anche stabilito un tetto massimo per queste operazioni dalle rivendite, che non supera i due euro, fatti salvi i diritti di segreteria per il comune. L’utente non dovrà fare niente, si occuperà di tutto il gestore della rivendita che aderirà al progetto, e in questo senso, il servizio sarà ancora più utile anche per coloro i quali non avessero dimestichezza con il mondo digitale. Ora ci aspetta il passo successivo che è quello di raccogliere le adesioni delle varie rivendite della città, frazione compresa, che possono convenzionarsi tutte, indistintamente, e quindi di partire speditamente. Il lavoro che stiamo svolgendo in questi mesi – conclude l’assessore Pepi – è quello di cercare di rendere molto di facile approccio i servizi che eroga l’ente e il cittadino. Altre misure infatti sono già in cantiere e presto verranno messe in campo”.

Comiso 7 maggio 2021

 

 

Laura Incremona

ODG 089285