cs n 153 anno 2020 appello del sindaco ai commercianti per fermare i contagi

COMUNICATO STAMPA N. 153

 

“Dateci una mano per combattere questa battaglia”! E’ l’appello che il sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari, lancia in particolar modo a proprietari e gestori di esercizi di vendita. Soprattutto a coloro che vendono beni di prima necessità come i generi alimentari.

 

“ Non passa giorno che io non inviti i miei concittadini, a volte anche con toni forti, a rispettare le regole per cercare di fermare i contagi COVID. Grazie ad una grande parte di persone, oggi possiamo essere moderatamente ottimisti perché i numeri galoppanti delle prime settimane, si sono rallentati. Tuttavia , chiedo una mano d’aiuto anche ai commercianti, in particolare a quelli che vendono beni di prima necessità, perché ripristinino i controlli all’interno dei loro negozi, mercatini e supermercati così come durante la prima ondata primaverile. Chiedo una mano d’aiuto, perché un sindaco non ha le competenze né i poteri per regolamentare esercizi di vendita privati. Se da un lato c’è molta gente responsabile, dall’ altro, purtroppo, ci sono minoranze che mettono a repentaglio la salute di tutti. È per questo che chiedo aiuto. Da soli non ce la faremo, ma uniti potremo contrastare maggiormente il diffondersi del virus. E’ un appello al buon senso ed alla collaborazione quello mio. Non accettate clienti senza mascherina, controllate i distanziamenti, contingentate gli accessi, ma non fatelo solo ora che siamo ancora in zona rossa. Fatelo maggiormente se dovessimo uscirne , perché non passi assolutamente il messaggio che, cambiando colore, ci sia il via libera. Non è e non sarà così. Se non vogliamo ripiombare in una terza ondata peggiore delle altre, chiedo a tutti di continuare a rispettare le regole e di farle rispettare”.

Comiso 28 novembre 2020

 

 

 

Laura Incremona

ODG 089285