Comunicazione Istituzionale Anno 2018 N. 110 Conferenza stampa - I primi quattro mesi della Giunta Schembari

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

 

N. 110

 

 Cargo, risistemazione del Museo Civico di Storia Naturale, razionalizzazione della raccolta differenziata e suo rilancio, servizi sociali efficienti per le fasce deboli, risoluzione dei contenziosi legali, opere pubbliche tra le quali un nuovo parcheggio in corso Ho Chi Min, riqualificazione del cimitero, impiantistica sportiva. Sono stati questi i temi più importanti messi in risalto ieri nel corso della conferenza stampa convocata dal sindaco Maria Rita A. Schembari, presente la Giunta comunale al completo per fare il punto a quattro mesi dall'inizio del mandato amministrativo della nuova Giunta comunale.

In merito all'aeroporto di Comiso, il sindaco Schembari ha detto che, “fin dallo stesso giorno del mio insediamento, mi sono adoperata per tutelare la proprietà dell'aeroscalo fortemente pregiudicata da scelte inopportune operate da chi mi ha preceduto. Bloccato lo sfacelo, l'impegno è di rilanciare l'aeroporto incrementando i voli e soprattutto avviando il progetto Cargo. In questo settore, il nostro aeroporto potrebbe essere l'infrastruttura leader nel Meridione, ecco perché è importante puntare su di esso. Trasporto passeggeri e trasporto merci non collidono, anzi. Di questo parleremo venerdì 9, qui a Comiso, coi sindaci del comprensorio che ruota attorno all'aeroporto”.

Intanto – ha continuato il sindaco Schembari -, abbiamo avviato tempestivamente come mai la refezione scolastica: è iniziata infatti il 15 ottobre scorso; reso operativo il progetto Zero Cani in Canile per debellare il fenomeno del randagismo; stiamo cercando di ottenere un finanziamento per la sede del Museo Civico di Scienze Naturali in modo da poter esporre tutti i reperti presenti in esso. In merito all'impiantistica sportiva, lo stadio comunale e il Paladavolos torneranno agibili per questo fine settimana. Purtroppo, anche la loro inagibilità abbiamo ereditato dalla passata Amministrazione. Per essere esatti, lo stadio versava in uno stato vergognoso di abbandono e presentava delle criticità rilevanti, il Paladavolos era inagibile dal gennaio 2018. Non aggiungo altro sul punto, a buon intenditor poche parole”.

Su un rapido superamento dei contenziosi legali tra privati e Comune e su finanza e tributi, si è soffermata l'assessore Manuela Pepi. “Stiamo cercando di risolvere i numerosi contenziosi giudiziari ancora in atto con la collaborazione fattiva dell'Ufficio legale – ha detto -. Per quanto riguarda la politica finanziaria, il rendiconto 2017, approvato dalla nuova composizione del Consiglio comunale, ha accertato un disavanzo di oltre un milione e duecentomila euro prodotto dalla Giunta Spataro. La nuova Giunta municipale ha subito lavorato alle variazioni di bilancio per ripianare il disavanzo finanziario nel triennio 2018-2021, variazioni già approvate in Consiglio comunale lo scorso 29 ottobre. La politica tributaria non può prescindere dal recupero dei tributi pregressi. Lo scopo non è vessare i cittadini bensì garantire che, attraverso una efficiente azione di recupero, anche con la possibilità per i cittadini di dilazionare nel tempo i debiti, si faciliti l'avvio di un serio risparmio in bolletta, in virtù di una politica tributaria più oculata e vicina alle esigenze dei comisani. Diverse attività sono state avviate nel settore del commercio e dello sviluppo economico a partire dal riordino del mercato ortofrutticolo e dell'ambulantato, senza dimenticare la promozione della misura Resto al Sud. Maggiore attenzione rispetto al passato stiamo riservando a Pedalino, dove assicuriamo una presenza sul territorio dell'Amministrazione, mentre, per quanto riguarda il personale, stiamo lavorando ad efficientare i servizi degli uffici”.

L'assessore Biagio Vittoria ha posto l'accento sul rilancio della raccolta differenziata e sull'efficientamento energetico “che sarà avviato per tutti gli edifici di proprietà del Comune”, ha precisato.

La raccolta differenziata va ripensata dopo che dal gennaio al giugno scorso, quindi in piena campagna elettorale, era stata sospesa – ha dichiarato l'assessore Vittoria -. Occorre riordinare la gestione dei rifiuti. Abbiamo allo studio di dotare di appositi chip tutti i nuovi contenitori delle singole utenze e di ridefinire giorni e modi di ritiro dei rifiuti. Abbiamo in progetto l'istituzione di cinque isole ecologiche, quattro a Comiso e una a Pedalino. É in itinere un piano di bonifica della varie discariche sorte qua e là e la pulizia delle caditoie. Puntiamo altresì all'installazione di impianti fotovoltaici negli edifici di proprietà comunale”.

Il 15 novembre prossimo ripartiranno i servizi in favore di minori, malati di Alzheimer e disabili mentre già dallo scorso settembre è in atto l'assistenza domiciliare agli anziani”. Ad anticiparlo è stato l'assessore Giovanni Caggia che si è soffermato anche sui servizi cimiteriali. “Abbiamo programmato interventi importanti per la sistemazione dei viali e il restauro dell'ingresso del cimitero – ha specificato l'assessore Caggia -. Inoltre prevediamo di realizzare un nuovo parcheggio e un sistema di video sorveglianza all'interno del cimitero per garantire la sicurezza dei cittadini che vi si recano. Per quanto concerne i cantieri di servizio, abbiamo già approntato le relative graduatorie e ora siamo in attesa dei finanziamenti”.

Sui lavori pubblici, infine, si è soffermato l'assessore e vice sindaco Roberto Cassibba. “Senza tema di smentita, direi che in questi primi quattro mesi, quest'Amministrazione è andata oltre il programma che si poteva sviluppare e attuare in così poco tempo – ha osservato -. É pronto il progetto per realizzare un parcheggio nell'ex mercato di corso Ho Chi Min. É pronto il progetto di una rotatoria da realizzare nel punto d'intersezione tra corso Ho Chi Min e via Generale Girlando anche se in questo caso potrebbero sorgere problemi in quanto l'Amministrazione precedente ha assegnato quell'area per ripristinare un'area di rifornimento di carburante. É in corso di completamento il progetto di una bretella di collegamento tra via Lagrange e via Villafranca che permetta di bypassare l'attuale sottopassaggio precluso ai mezzi pesanti per problemi di altezza. É in avanzata fase di progettazione la sistemazione di via Papa Giovanni XXIII che, com'è tragicamente noto, con le piogge si trasforma in un pericoloso torrente. Abbiamo richiesto alla Regione il finanziamento per la sistemazione della strada di collegamento tra l'abitato e Canicarao. Con riferimento alla riqualificazione del cimitero, oltre alla sistemazione dei viali, saranno realizzati i marciapiedi esterni e tali lavori, che saranno al via insieme ad altri il prossimo anno, sono già finanziati attraverso i cantieri scuola. Siamo dunque orgogliosi di quanto fatto in così poco tempo. In campagna elettorale avevamo detto che avremmo fatto tre cose subito: apertura al traffico veicolare dell'isola pedonale del viale della Resistenza, la rotatoria di corso Ho Chi Min e il progetto di sistemazione di Via Papa Giovanni. Siamo ben oltre le nostre stesse previsioni e questa è la migliore risposta ai nostri oppositori. ”.

 Comiso, 8 novembre 2018

S. A. Lauretta

(Tessera OdG N. 83843)