Comunicazione Istituzionale Anno 2018 N. 77 Apertura al traffico isola pedonale Viale della Resistenza

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

 

N. 77

 

Riaprirà domani mattina al traffico veicolare, alle 10.30, il viale della Resistenza nel tratto finora destinato a isola pedonale. Ne danno comunicazione il sindaco Maria Rita A. Schembari e il vice sindaco con delega al Lavori pubblici Roberto Cassibba che saranno presenti insieme al resto della Giunta municipale.

La riapertura al transito, nel tratto in considerazione, avverrà a un unico senso di marcia da via Generale Girlando.

“Sopprimere l'isola pedonale di viale della Resistenza – spiega il vice sindaco Cassibba – risponde a un'esigenza di opportunità che, peraltro, ci è stata richiesta da moltissimi cittadini essendo mutata la realtà delle cose. Parecchi anni orsono era luogo di incontro e di passeggio per la quasi totalità dei giovani comisani. La zona di viale della Resistenza e l'isola pedonale che era stata creata attorno al Monumento alla Resistenza aveva dunque una sua ragione d'essere. Da alcuni anni, da quando le zone di elezione dei giovani e meno giovani di Comiso si sono spostate altrove, è diventata una sorta di "zona franca" soprattutto nelle ore serali, quando la zona rimane del tutto deserta e priva di controllo sociale e questo induce a "comportamenti anomali", e persino a episodi di microcriminalità che mettono a repentaglio l'incolumità dei residenti. A ciò si aggiunga che lo stesso Monumento alla Resistenza è usato come estemporaneo ricovero e, perfino, come luogo per soddisfare i propri bisogni. Una situazione intollerabile sia per ragioni di sicurezza personale e igiene sia per il valore simbolico dell'area di cui si tratta. La riapertura al traffico veicolare di questa zona consentirà, oltre a semplificare e decongestionare la circolazione degli automezzi nelle aree circostanti, a facilitare i controlli delle forze dell'ordine rispondendosi con ciò a quell'esigenza di sicurezza di cui si avverte l'esigenza e di recupero di uno spazio che potrà tornare ad essere fruito in tutta tranquillità. Inoltre, si favorisce l'accesso alla villa comunale dal suo ingresso principale che, storicamente, è proprio quello prospiciente sul viale della Resistenza. Con ciò si esalta il concetto di dialogo tra la città e i giardini pubblici che la stessa Amministrazione precedente ha voluto individuare con l'abbattimento dei muri e delle cancellate perimetrali. Infine, sarà consentita la sosta alle automobili sul lato sinistro della strada per favorire quanti si recano a scuola, nei negozi vicini, presso la stessa villa comunale”.

“Il provvedimento di riapertura dell'isola pedale di viale della Resistenza – dichiara il sindaco Schembari – è la risposta immediata e concreta alle numerose richieste dei residenti, nonché di molti commercianti, tutti favorevoli all'apertura al traffico di tale isola pedonale. E del resto tale intenzione era stata ampiamente ribadita in campagna elettorale e inserita nel novero dei più immediati provvedimenti, tra l’altro a costo zero, della nostra Amministrazione: stiamo semplicemente ottemperando ad una promessa, che evidentemente era stata gradita dai nostri concittadini. La valorizzazione dell'area e del monumento alla Resistenza, anche attraverso la creazione di eventi ed iniziative che ben possono essere ospitate in un sito assolutamente idoneo, ci trova favorevoli e, ogni qualvolta sarà necessario e utile, potremo chiudere al traffico, in via temporanea, la zona, per permettere lo svolgimento di eventi. Si potrebbe anche considerare l'ipotesi della chiusura domenicale magari a partire dal sabato sera. Siamo sempre pronti e disponibili ad accogliere proposte che possano migliorare le nostre scelte e che siano fatte nell'interesse del bene comune”.

Comiso, 12 settembre 2018

S. A. Lauretta

(Tessera OdG N. 83843)