Comunicazione Istituzionale Anno 2018 N. 68 Il sindaco Schembari su Viale della Resistenza

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

 

N. 68

 

Il sindaco Maria Rita A. Schembari, in merito alla lettera aperta indirizzatale dal consigliere Gaetano Gaglio con la quale si chiede di recedere dal progetto di apertura al traffico dell’isola pedonale di Viale della resistenza, ha scritto:

“Cari concittadini,

è una richiesta legittima da parte di un consigliere di opposizione, che mi esprime la sua opinione. Un'opinione ed una proposta che abbiamo esaminato con attenzione.

Al consigliere Gaetano Gaglio ed a coloro che - con lui - hanno condiviso questa proposta, comunico i motivi che ci hanno spinto a questa decisione, il cui esito la sottoscritta e l’assessore Roberto Cassibba vaglieranno con attenzione nei mesi che verranno:

1.   La zona di viale della Resistenza e l'isola pedonale che era stata creata attorno al Monumento alla Resistenza è diventata, da quando le zone di elezione dei giovani e meno giovani di Comiso si sono spostate altrove, una sorta di "zona franca" soprattutto nelle ore serali, quando la zona rimane del tutto deserta e priva di controllo sociale e questo induce a "comportamenti anomali", e persino a episodi di microcriminalità che mettono a repentaglio l'incolumità dei residenti.

2.   L'imbuto creatosi costituiva e costituisce un serio ostacolo per la viabilità specie all'ingresso di viale della Resistenza, creando difficoltà ai genitori che accompagnano i propri figli a scuola. Senza dire che, durante tutta la giornata e non solo negli orari di ingresso ed uscita da scuola, via generale Girlando è costantemente sottoposta ad una intensità di traffico veicolare, che con l’apertura da noi decisa beneficerà di un indiscusso alleggerimento.

3.   Abbiamo raccolto numerose richieste dei residenti, nonché il parere di molti commercianti,  tutti favorevoli all'apertura al traffico di tale isola pedonale. E del resto tale intenzione era stata ampiamente ribadita in campagna elettorale e inserita nel novero dei più immediati provvedimenti, tra l’altro a costo zero, della nostra Amministrazione: stiamo semplicemente ottemperando ad una promessa, che evidentemente era stata gradita dai nostri concittadini.

4.   La valorizzazione dell'area e del monumento alla Resistenza, anche attraverso la creazione di eventi ed iniziative che ben possono essere ospitate in un sito assolutamente idoneo, ci trova favorevoli e, ogni qualvolta sarà necessario e utile, potremo chiudere al traffico, in via temporanea, la zona, per permettere lo svolgimento di eventi. Ma la quotidianità e la necessità di garantire l'incolumità dei cittadini - o almeno di fare ogni sforzo in questa direzione - sono un'altra cosa e, per noi, una priorità cui non intendiamo rinunciare.

5.   Siamo sempre pronti e disponibili ad accogliere proposte che possano migliorare le nostre scelte e che siano fatte nell'interesse del bene comune.

Maria Rita A. Schembari”

 

Comiso, 11 agosto  2018

S. A. Lauretta

    (Tessera OdG N. 83843)