Comunicazione Istituzionale Anno 2018 N. 49 Ex Casa Padri Filippini - Transazione Comune-Agenzia del Demanio

 

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

 

N. 49

 

 Trova soluzione un lungo contenzioso, risaliva agli anni '90 del Novecento, tra il Comune di Comiso e l'Agenzia del Demanio relativamene all'ex Casa dei Padri Filippini dove attualmente trovano posto alcuni uffici comunali.

Ieri, infatti, i due enti sono addivenuti a un atto transattivo in virtù del quale l'Agenzia del Demanio si impegna a concedere gratuitamente al Comune di Comiso l'ex Oratorio dei Padri Filippini in applicazione di una clausola di reciprocità con l'immobile comunale che si trova ubicato presso l'Aeroporto di Comiso dove sarà ubicata la sede dell'Ufficio della Dogana.

Il documento è stato firmato a Palermo presso la direzione regionale dell'Agenzia del Demanio dal direttore ingegnere Stefano Lombardi e, per il Comune di Comiso, dal dirigente dell'Area I dottoressa Maria Tina Cassibba e dal dirigente dell'Area VI dottoressa Giovanna Iacono.

L'atto transattivo chiude un contenzioso pluridecennale giacché il Comune di Comiso avrebbe dovuto corrispondere un canone di locazione, maturato nel corso degli anni, ormai di circa un milione e centomila euro, mentre l'accordo raggiunto prevede solo la corresponsione di circa 300.000 euro di cui, 212.000 euro già versati all'Agenzia del Demanio perchè accantonati nella massa passiva dai commissari liquidatori del Comune. Per quanto riguarda la restante somma, sarà corrisposta in tre rate di poco più 27.000 euro da saldarsi entro il 31 dicembre 2020.

“Si è concluso finalmente e in modo soddisfacente per le due parti una controversia che, per troppo tempo, ha visto contrapposti Comune e Agenzia del Demmanio – ha commentato il sindaco Maria Rita Annunziata Schembari -. Un accordo che ha evidenti indici di economicità per il Comune che riesce a risparmiare circa 800.000 euro e acquisisce gratuitamente l'immobile in oggetto e per la stessa Agenzia del Demanio che comunque incassa un'equa somma che era dovuta e ricava gratuitamente la sede per l'Ufficio della Dogana presso il nostro aeroscalo. Quest'ultima, dopo gli opportuni interventi manutentivi a nostro carico, sarà consegnata entro il 15 settembre prossimo per poi essere operativa entro il successivo 20 settembre. É un primo importante e proficuo risultato, di cui ringrazio il direttore dell'Agenzia ing. Lombardi, e le Aree I e VI del Comune in particolare i rispettivi dirigenti dottoressa Cassibba e dottoressa Iacono, nella prospettiva futura di altre fattive collaborazioni per progetti di recupero e valorizzazione di altre strutture storiche esistenti nel territorio comisano”.

 Comiso, 11 luglio 2018

S. A. Lauretta

(Tessera OdG N. 83843)