cs n 20 anno 2018 finanziati due progetti con finanziamenti europei

  • Stampa

COMUNICATO STAMPA N. 20

 

Giunge da Palermo l’ufficializzazione del finanziamento al Comune di Comiso di due interventi nell’ambito della misura 9.6.6 del PO Fesr 2014-2020, per un ammontare complessivo pari a 1.200.000 (un milione e duecento mila) euro interamente a fondo perduto. Ieri intanto, sono stati consegnati i lavori di manutenzione straordinaria della villa comunale.  

Sono stati consegnati ieri, martedì 13 marzo, i lavori per gli interventi di manutenzione straordinaria della Villa comunale di Comiso. Recuperando tramite una devoluzione di un vecchio mutuo Cassa Depositi e prestiti non impegnato risorse per circa 47 mila euro, verranno risistemate le aree verdi, abbattute le recinzioni dei giardini, potenziata l’illuminazione e ripristinati i giochi d’acqua. Per eseguire i lavori, la cui consegna è prevista prima del 25 aprile, festa della Liberazione, è stato necessario chiudere al pubblico l’area. L’apertura del cantiere avviene nel giorno in cui giunge da Palermo l’ufficializzazione del finanziamento al Comune di Comiso di due interventi nell’ambito della misura 9.6.6 del PO Fesr 2014-2020, per un ammontare complessivo pari a 1.200.000 (un milione e duecento mila) euro interamente a fondo perduto. Si tratta da un lato di un intervento di riqualificazione della Villa Comunale, con sistemazione dei viali, videosorveglianza, potenziamento del parco giochi, realizzazione di campi da bocce, trasformazione dell’ex ufficio di collocamento in complesso multifunzionale e realizzazione di un’area destinata a parco per gli animali. Dall’altro è stata finanziata la realizzazione di un’area polisportiva con tribuna e verde attrezzato alle spalle del centro diurno per minori di via Libertà, al cui interno è previsto un parco giochi inclusivo per bambini con difficoltà motorie e/o sensoriali.

Per un cantiere che inauguriamo, due nuove opere pubbliche vengono finanziate. Conclusa la difficile e penalizzante fase di dissesto finanziario, che abbiamo ereditato e, tutti insieme, amministrazione comunale e cittadini, brillantemente superato, cominciamo a vedere concretamente le trasformazioni della città nella Comiso che vogliamo. Spazi verdi aperti al pubblico e non chiusi con i relativi problemi di sicurezza che negli ultimi anni si sono andati via via manifestando in maniera sempre più preoccupante, centri di aggregazione, nascita di spazi verdi e di strutture da destinare allo sport e alla socializzazione in quartieri, come quello di via Roma, storicamente sprovvisti. Stiamo realizzando quanto programmato in silenzio e con umiltà, ovvero una Comiso a misura d’uomo e soprattutto di bambino”.Ha dichiarato visibilmente soddisfatto il Sindaco Filippo Spataro.

Il finanziamento di due progetti di riqualificazione per un importo considerevole ed il punteggio da questi conseguito, il secondo e il quarto posto in graduatoria assoluti, testimoniano la bontà del lavoro degli uffici e coronano una paziente programmazione che ci consente oggi di beneficiare dell’ennesimo finanziamento europeo. Con queste risorse abbiamo superato quasi i 7 milioni di euro di finanziamenti intercettati e portati alla nostra città in questi anni, nonostante l’impossibilità di cofinanziare le opere che ci ha non poco penalizzato. E il lavoro non finisce qui: stiamo già predisponendo i nuovi progetti di riqualificazione per la seconda finestra dell’azione 9.6.6. A breve avremo altre sorprese per i nostri concittadini”, ha specificato l’Assessore ai Lavori Pubblici Gaetano Gaglio.

Comiso, 14 febbraio 2018

 

 

Laura Incremona ODG 089285